Slow Breakfast

Slow breakfast, ed è subito casa
Un progetto di Planetaria Hotels in collaborazione con Slow Food Italia

Il caffè borbotta nella caffettiera ed è quasi pronto, il suo aroma si confonde con il profumo caldo e dolce della torta fatta in casa; il rumore del cucchiaino che sbatte contro la tazzina e quello del coltello sul tagliere di legno ti suggeriscono che la colazione è quasi pronta, e ti senti subito al sicuro tra le mura di casa. Sposti le lenzuola, cerchi le ciabatte ai piedi del letto e nel silenzio del mattino il ricordo va alle tue colazioni d’infanzia, la nonna che ti aspetta in cucina e i cugini che scorazzano per le stanze.
La nostra idea di Slow Breakfast è una provocazione, è un vivo suggerimento che diamo ai nostri Ospiti: “Rallenta, trova il tempo per iniziare la giornata come quando eri bambino!”
La colazione in hotel smette di essere il buffet breakfast internazionalmente riconosciuto: marmellatine, cereali, formaggio a fette e salmone affumicato lasciano il posto ad un ritrovato valore, partendo proprio dalla tradizione e riscoprendo solo sapori italiani e regionali; sono le nostre radici che tornano protagoniste di un momento di cui ogni italiano conserva un ricordo felice.
Planetaria Hotels, vicina a Slow Food nella promozione della territorialità enogastronomica nonché sua partner e viva sostenitrice, ha iniziato un percorso a ritroso alla riscoperta delle proprie radici ricercando appunto nei territori dove hanno sede i suoi alberghi, le originarie motivazioni che hanno spinto il nostro gruppo alberghiero ad insediarsi con empatia ed amore nel tessuto locale di riferimento.
E partiamo proprio da Villa Appiani a Trezzo sull’Adda, suggestivo borgo medievale dalla storia importante e dalle caratteristiche enogastronomiche particolarissime, per dare il via al progetto Slow Breakfast.
Spremuta di arance di Ribera, crostate fatte in casa con marmellate di aziende agricole locali, frutta fresca o cotta ma solo se di stagione, salame nostrano e affettati prodotti da piccole realtà artigianali non distanti dall’albergo, uova fresche tutte le mattine e solo della fattoria vicina.
La colazione di Villa Appiani diventa quindi anche volano per l’economia locale ed importante strumento di promozione del turismo enogastronomico.
Il nostro è un NO deciso all’omologazione, è un pugno battuto sul tavolo per affrancare la nostra idea di cultura del buono.

 

Accetto

Utilizziamo cookie per migliorare la tua navigazione, realizzare analisi statistiche, mostrarti pubblicità in base alle tue preferenze e favorire l’interazione con le reti social. Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando con la navigazione, presti invece il consenso all’utilizzo dei cookie
Approfondisci